Xirgu

Formata una propria compagnia, Margarita Xirgu recitò dapprima al Teatro Principal di Barcellona, dove interpretò Mariana Pineda di García Lorca con scenografia di Salvador Dalí (1927). Da quel momento iniziò una stretta collaborazione sia col poeta granadino, di cui mise in scena tutte le opere più importanti, sia con altri giovani autori anticonformisti. Durante la guerra civile si trasferì in America Latina, continuando a recitare opere di García Lorca; definitivamente esiliata dal 1939, visse in Argentina, Cile e Uruguay. A Buenos Aires interpretò Lo spauracchio di R. Alberti (1944) e La casa di Bernarda Alba di Lorca (1945). A Montevideo diresse il Teatro Nazionale, promuovendo un ampio repertorio di autori classici e moderni, e fondò la Scuola municipale d’arte drammatica che formò intere generazioni di attori.